RACCONTARE IL TEMPO n.5

       IL TEMPO INSUFFICIENTE          Giulia faceva fatica a tirarsi fuori dal letto e lei aveva appena finito di preparare la colazione. Se la piccola non si sbrigava, lei avrebbe perso l’autobus, sarebbero arrivate in ritardo come accadeva spesso, la bambina a scuola e lei al lavoro. “Metti la calzamaglia più pesante, amore, che fuori … Continua a leggere

RACCONTARE IL TEMPO n.3

IL TEMPO PERDUTO   Il silenzio oggi è eccessivo. Non sento neppure le parole della suora che pure apre le labbra e le muove freneticamente, in continuazione, mentre prepara la siringa per l’iniezione che tra poco mi farà. Come mai non sento quel che dice? Che stia diventando sordo? Sento la puntura dell’ago. Dio come odio le punture, specialmente quelle … Continua a leggere

RACCONTARE IL TEMPO n.2

      IL TEMPO RITROVATO         Un ‘aria quasi primaverile sembra spingere all’orizzonte le nuvole più dense, alternando solchi bianco azzurri e striature di sole. Marta dalla finestra osserva con attenzione le tenere foglie del giacinto e i  primi germogli rosa. Solo ieri la neve copriva il davanzale, in terra il fango scivoloso le rendeva difficile … Continua a leggere