UNA SERA COME TANTE

La porta si chiuse alle sue spalle morbidamente, senza far rumore e il silenzio lo invase del tutto. Era quello che ci voleva dopo una giornata di lavoro. Quello, una doccia e una cenetta semplice e gustosa. Per le prime due cose non c’erano problemi. La sua casa era solo sua, la doccia a disposizione aveva una caldaia che funzionava … Continua a leggere

IL ” CORTO “

Oggi,mentre mi accingevo a pubblicare il mio consueto post della domenica, nella home page di Virgilio ho trovato la pubblicità di tre “corti” di alcuni nuovi registi. Il corto è un genere che mi corrisponde,somiglia alle poesie, è un concentrato di emozioni. In uno dei due c’era una delle mie parole preferite, “vento”, che generalmente mi ispira sempre qualcosa.Il film … Continua a leggere

IL FANTASMA DI CENERENTOLA ( seconda e ultima parte)

Il commissario Isabella Marchi aveva preso subito in mano la situazione e la storia si era dipanata scorrevolmente per una settimana, nel silenzio dei giorni festivi,con un’insolita velocità. Ora però da questa mattina il romanzo segnava il passo e lui era fermo alla svolta conclusiva con una serie di dubbi e incertezze che gli procuravano fastidio. Decise di smetterla per … Continua a leggere

IL FANTASMA DI CENERENTOLA ( prima parte)

      Le feste di Natale stavano per finire e quel che Maurizio non capiva era come avesse potuto trascorrerle così in solitudine, in quel  paesino del Nord dove il vento soffiava gelido e il mare era sempre infuriato. Almeno da quando lo aveva visto lui, uomo del Sud capitato lì, come spesso accade, sospinto dal desiderio di una vita diversa. … Continua a leggere