LA SCELTA DEL SILENZIO

             Così, muto, si sentiva senz’altro meglio. Perché dire quello che pensava veramente? A chi giovava? Il silenzio gli faceva compagnia, posando un leggero strato di quiete sopra le sue cose. L’occhio seguiva, lento, l’avvolgersi del pulviscolo in quel sottile cilindro di luce che si rifletteva sul pavimento. Balcone socchiuso e silenzio. Ombra e silenzio. La … Continua a leggere

PENSIERI SCIOLTI NELL’ACQUA (seconda parte: piante e radici)

  E’stata una vacanza strana,ma forse tutto è strano per me da un po’ di tempo a questa parte.  .Ci sono cose che hanno assunto un’importanza eccessiva e altre  che ne hanno persa, dopo anni, nel breve spazio di un’ora. E’ vero si cambia, ma alla mia età pensavo che i cambiamenti da fare fossero pochi, che il più ormai … Continua a leggere

PAROLE SCIOLTE NELL’ACQUA (prima parte: sulla riva)

In riva al mare i miei pensieri scivolano con il movimento fluido dell’acqua. Eppure qualcuno prova continuamente a disturbarli con quel fastidioso chiacchiericcio da cortile che assumono le persone quando sono sulla spiaggia. Le urla dei bambini  vanno messe in conto,anche se il mio lettino è quello posizionato sempre più lontano, verso i sassi e gli scogli, dove raramente si … Continua a leggere