PIACERI

    Sento il vino emanare il suo profumo dal calice che ho fra le mani, mentre la musica si diffonde intorno nella quiete della sera, tra gli ultimi spettatori che hanno resistito fino alla fine nonostante l’ora tarda. Alzo lo sguardo verso il cielo che si apre pieno di stelle sopra le nostre teste, fra le mura che circondano … Continua a leggere

CI SONO GIORNI…

                                                                                                                                  

LA MADRE

                     Il cancello immetteva sul grande prato e poi la villa rossa, con la fontana al centroGrida infantili  venivano dai finestroni aperti nel sole sul largo scalone di accesso. Tiziana era lì, finalmente e il cuore sembrava avesse smesso di battere. La donna anziana la sostenne per un braccio mentre saliva i pochi gradini. Quattro anni, quattro lunghi anni in … Continua a leggere

PERCORSI DEL BLOG

Scrivo il mio primo post di questo nuovo “corso”,  risultato  di una “corsa” affannosa, la mia. Un andirivieni tra i vari blogger che sono riuscita a raggiungere per avere qualche spiegazione in più e tra  vari dubbi e  strafalcioni che mi fanno sentire un’inetta. Poi ho pensato:me ne frego. Imparerò prima o poi, ma non per questo smetterò di scrivere. E se … Continua a leggere

L’UOMO DELLA BARCA

    (ripreso da Splinder) Sentiva l'odore del mare confondersi con quello del vino che ancora riempiva a metà qualche bicchiere lì sul tavolo. Oh, che bella la sua vita! Su quella barca ancorata nel porticciolo, su quelle vecchie e consumate assi di legno che avevano ormai il colore della cenere spenta. Glielo avevano detto i suoi vecchi amici, venuti ieri sera … Continua a leggere