BUIO E LUCE

                                      La luce dell'unico lampione non riusciva ad illuminare bene il piccolo cancello d'ingresso. Laura cercava a tentoni la serratura, gettando un'occhiata ansiosa alle sue spalle, nella strada buia nella quale non passava neppure una macchina. Aveva avvertito Giorgio con il cellulare che stava rientrando e gli aveva promesso di richiamarlo una volta in casa, in modo che lui … Continua a leggere

LUNEDI’

Il lunedì è un giorno misterioso e non sai mai come viene. Come tutte le cose al confine ha un suo fascino  difficile da riconoscere perché ambiguo. Tutto dipende da come è andato il w.e. cui si affidano sempre troppe aspettative, dalla giornata che ti aspetta, dal lavoro che fai. Muovi i tuoi primi passi nella stanza alla ricerca dei … Continua a leggere

ANDATA E RITORNO

                                                  Torno da un viaggio-permanenza di sette giorni che il ricatto affettivo non rende tuttavia meno faticoso e stressante. Particolarmente stressante questa volta. Torno e per un attimo il pensiero della mia casa rende ogni cosa più sopportabile. Sono stanca e affamata, in treno non avevo voglia di spostarmi per andare al ristorante, pigramente coccolata dal mio posto di … Continua a leggere

GLI ALTRI

Che c'è da capire? Il mondo gira in un modo che non riconosci. Sembra ieri che combattevi le tue battaglie e ci credevi. E non è solo un fatto d'età, il problema esiste davvero. Non ci sono molti che sorridono in giro e anche quelli che avrebbero motivo per farlo, evitano. Per senso di colpa, per vergogna, per diffidenza, per … Continua a leggere

CONOSCERSI

                                                                                          Di me sai poco.                                                            E non ti basterebbe                                                            il tempo di una vita.                                                                 Di te io chiedo                                                           interrogando il senso                                                                   delle parole.                                                                    E nessuno                                                               conoscerà dell'altro                                                                      le bugie,                                                               i sogni fatti ad arte,                                                          le imprese non compiute                                                                e … Continua a leggere

SERA DI VENTO

Quando il vento soffia così, scuotendo forte le persiane chiuse e facendo ugualmente tintinnare i vetri, non è possibile restare indifferenti. Mi piace il vento, ma nella sera può raccontare strane storie e un'inquietudine sottile ti attraversa. Gemiti, fischi, un lungo ululato  ti riportano  alla mente racconti di lupi e di tempeste, narrati intorno al fuoco da vecchie nonne senza … Continua a leggere

SENZA MEMORIA

Alla frenata, assorto nei miei pensieri, quasi perdo l'equilibrio. E' qui che devo scendere? Mi sembra di sì. Seguo il flusso verso la scala mobile e vengo fuori dalla metro con un passo sempre più incerto. Ecco, ora sono proprio bloccato, non so più chi sono, né dove vado. Il frastuono della città intorno non mi aiuta. Non riconosco la … Continua a leggere

L’INAFFERRABILE IDEA

Qualche volta si resta imprigionati in un'idea che affiora dalla confusione del vivere ma non s'affaccia nitida e precisa. E' come il sogno notturno che cerchi inutilmente di afferrare, trattenendone solo a stento una sensazione. La mia vita diventa ogni giorno di più simile a quest'idea,abbozzata e non definita, sebbene sia  già nella fase discendente della parabola. Così apro gli … Continua a leggere