DOPO NATALE

E dopo tanta baraonda, la pace. Eppure c'è in questo silenzio improvviso, in questa casa disfatta dal passaggio dei "barbari" come un sensazione indefinibile. Non triste, non allegra. Mesta, direi, con una parola in disuso. Guardo qualche fiocco disfatto ancora sul pavimento, piatti di dolci mezzi vuoti sul tavolo d'angolo e mi sorprendo a tendere l'orecchio per sentire qualche voce. … Continua a leggere

AUGURI

Ci siamo. L'atmosfera è la solita, si mischiano frenesia, malinconia, punte di gioia e punte di dolore, un po' di stanchezza, qualche desiderio nascosto, qualche proposito per il futuro che nessuno manterrà, come non ha mantenuto quello dello scorso anno, e un confuso pensiero di compassione, non si sa bene per chi, o per quali situazioni. Natale viene, Natale passa. … Continua a leggere

GIORNATA DA DIMENTICARE

Qualche volta non riesci a salvarla nemmeno tu questa tua squallida giornata. E sì che sei brava a farlo, sì che te le sai raccontare le storie, quelle col lieto fine, anche piccolissimo, che ti faccia pensare che non è proprio inutile aspettare la sera per prepararsi ad un giorno migliore. Oggi no, oggi non è possibile. Ci vorrebbero bende … Continua a leggere

RACCONTO DI NATALE 2

                                                                                                                                                  IL CENONE A Napoli non esiste il pranzo di Natale, né la cena. Quello della vigilia di Natale e di Capodanno si chiama cenone. E ciò rende la cosa inconfondibile, per l'importanza dell'avvenimento e per la tradizione. Inutile cercare infatti pranzi speciali o esotici. Non ci sono riusciti a cambiare le cose neppure  gli "opulenti … Continua a leggere

QUI NON NEVICA MAI

Il cielo è bianchissimo sopra i tetti scuri. Sembra un cielo da neve, ma qui non nevica mai. Due sbuffi di fumo nero su dal camino scrivono qualcosa come su un foglio di carta e, chissà come, io leggo un nome, uno delle mie storie, quelle che non sempre scrivo, ma che spesso ascolto nel silenzio dei ricordi. Incapace come … Continua a leggere

PAUSA DI GIOCO

IL SOLITO GIOCHINO 7 Cose da fare oggi:1) Andare in banca                                                                     2)Comprare una borsa (ricompensa per la malattia)                                3) Fare l'elenco degli ospiti per la cena di Natale   4) comprare una nuova serie di luci per l'albero 5)Preparare le strofette natalizie per gli ospiti                                           6) Fare un po' di spesa alimentare                                                      … Continua a leggere

RACCONTI DI NATALE 1

                                                                                                                                                                                      MADDALENA         Maddalena era bella, intelligente e single, come si dice oggi, con una specie di orgoglio ostentato, che tuttavia, alla soglia dei quaranta , nasconde un leggero senso di inquietudine, come un punto di domanda messo lì, tra una riunione di lavoro e un'uscita con gli amici. E' come la sensazione di una mancanza … Continua a leggere

L’ALTALENA

Che l'altalena sia il mio habitat naturale è oramai chiaro. Non per niente è diventata il simbolo del mio blog.In questi giorni però lo è in maniera ancora più evidente, forse per la malattia, forse per il tempo piovoso, forse per il Natale imminente. Fatto sta che raggiungo picchi alti di quasi allegria e profonde scivolate nella malinconia e nella … Continua a leggere