PIOGGIA

                                                                                                                                       Acqua pesantecade fino in fondocercando il cuore.Acqua senza conforto,acqua che cadeper rimanere lìsopra la terrae sopra gli occhi.Nella sera,negando ogni promessa,cadedisegnandoti lacrimeche non avresti pianto.                                                                                                            

ME NE STO QUI

             Ho i minuti contati. Alle mie spalle incombono le voci quotidiane che mi spingono a fare. E io me ne sto qui seduta  inseguendo le mie voglie e la mia pigrizia. Guardo nel vuoto e penso e non so bene a cosa. Nuvole sfilacciate sopra la spianata, qualche sprazzo di sole, uno scroscio di pioggia passeggera. Sono le undici, lo … Continua a leggere

L’AMORE GRIGIO

L'amore se ne va e forse non sempre qualcuno ha colpa. L'amore se ne va perché non riesce a tener dietro al susseguirsi delle stagioni, non sa rifiorire in primavera, non sa prepararsi per nuovi raccolti. Così una volta, in una mattina qualunque, mentre cade la pioggia  e cadono nel vuoto le tue parole ti accorgi che l'amore se n'è … Continua a leggere

POST FRIVOLO PRENATALIZIO

                                                         Sento che la tempesta si va placando. Il peggio è passato, la vitalità torna e con essa la voglia di guardarsi intorno. Anche il mio viso va assumendo un aspetto normale, lo specchio mi rimanda una che bene o male riconosco. Domani andrà ancora meglio, ne sono certa e ho anche voglia di pensare al Natale. Questa festa … Continua a leggere

PARTE IN CAUSA

Le due sorelle vanno al mercato un giorno sì e uno no, ma ormai è sempre più difficile fare buoni affari. Qualche volta, alla fine della mattinata, se si coglie il momento giusto può capitare che al banco delle verdure, mettano in offerta tutto ciò che è rimasto a 2 euro la busta. Allora, se si arriva non troppo presto … Continua a leggere

SULLA PARETE EST

                   Sulla parete estdove si vede il marela signora del quadro,non guarda mai.Gli occhi bassi sul libro,una mano sul grembo non vede questa lucenella stanza. Domenica d'autunno:un sole biancosenza quasi caloreva a  disegnarespicchi sul divano.L'uomo assonnatoguarda la finestra,il mareche balugina lontanoe la donna del quadroche non sorride.

CONTERRANEI

Alfonso cammina per strada mentre spiccioli di pensieri si insinuano nel vuoto totale della sua mente. Qualche idea per la sera? Nessuna. La solitaria cena con roba comprata in rosticceria gli sembra questa volta veramente impossibile da sostenere. -Vado in pizzeria, lì almeno sentirò il rumore e il vociare degli altri, parole e voci che non siano quelle della tv-. … Continua a leggere

USCITA

Oggi non avrei tempo per scrivere nel blog, ma lo faccio ugualmente, strappando cinque minuti ai miei preparativi. E sì, perchè sto per uscire. La prima volta dopo circa un mese. Non sono in forma e si vede. Ho il viso stanco, ancora con qualche macchia che non riuscirò a mimetizzare con un po' di fard.E non ho neppure molta … Continua a leggere

DOMENICA E ROSE

"Torna a fiorir la rosa che pur dianzi languia…" I versi che il poeta dedica  "all'amica risanata" non si addicono a me che continuo a languire un bel po' e che vedo la completa guarigione ancora lontana. Tuttavia, per quelle misteriose (e forse non tanto) ragioni che trasformano l'autunno delle nostre regioni in una primavera tarda, nel mio giardino sono … Continua a leggere

DOPPIA STORIA

Giro la pagina poi torno indietro perché mi accorgo di non aver capito niente. E non è che i concetti siano particolarmente difficili. E' solo che la storia che sto leggendo si intreccia spesso con quella che ho nella mente e i personaggi si sovrappongono e così le parole. Visualizzo la scena che leggo, ma la mia è più forte, … Continua a leggere