PERCHE’

La strada è piena di gente che sembra allegra. D'altra parte c'è il sole, è un giorno di festa e camminare mangiando un bel gelato nella via principale del paese per molti è ancora un momento di gioia. Per molti, ma non per tutti, come nei più accattivanti spot pubblicitari.  Serena, a dispetto del suo nome, vaga inquieta girandosi attorno … Continua a leggere

BUONANOTTE

                                                                                              Buonanotte leggera, come quella data ad un bimbo che si stropiccia gli occhi, ma resiste al sonno, forse per non incontrare i mostri della notte.Buonanotte dolce come quella d'amore. Buonanotte triste come quella d'amore.Buonanotte immemore, come quella d'amore.

L’ALTALENA

Ho cambiato la piccola foto di presentazione del mio blog. Era un po' che ci pensavo. Prima c'era il panorama dalla mia terrazza e prima ancora uno dei miei disegni al computer con  il mare. Penso che in assenza di una vera foto sia giusto metterne una che in qualche modo ci rappresenti. E ho scelto questa. Io sono così, … Continua a leggere

ELEZIONI

Non sono la persona più adatta a parlare di cose di chiesa, non ho idee precise sul papato in genere e su questo nuovo papa in particolare, ma sono stata travolta anch'io dall'evento mediatico, dalle immagini, trasmesse  da tutti i canali, della fumata bianca che tutti attendevano. Curiosità e tempo a disposizione mi hanno permesso di seguire l'evento. Mi piace … Continua a leggere

LA DONNA DEL NORD

                                            In quel punto della costa l'acqua era gelida perché il piccolo fiume che veniva dal canalone vi adagiava ogni tanto le sue acque. Ogni tanto, perché il fiume d'estate era quasi sempre in secca, scorreva tra ciottoli bianchi, sotto il ponte di pietra che congiungeva le due montagne e spesso si perdeva in rivoli diversi nel vallone, prima di … Continua a leggere

UN AMICO

Mi hanno svegliato con una telefonata più presto del solito. Sono assonnata e infastidita, ma ne approfitto per godere più a lungo di quest'ora di silenzio in casa, davanti al pc. In mano il mio solito caffè, la solita penombra, la solita assenza di rumori. Penso. Cliccko sulla home e trovo il post di un amico che non scriveva da … Continua a leggere

LE COSE E IL TEMPO

                                                                                LE COSE E IL TEMPO                                             Tu sei come una rosa                                                seccata dentro                                              un  libro di poesie.                                                    Sei come                                              una tazza sbreccata                                              che nonostante tutto                                                  mi appartiene.                                             E ci appoggio le labbra.                                                  Sei il tavolino                                              con la gamba zoppa                                             che nell'angolo giusto                                                     ancora dà                                              il suo tocco … Continua a leggere

IL MARE SUL CD

Sai quei CD che si comprano in libreria, con un sottofondo musicale dato dalla risacca, dallo scrosciare dell'acqua, dal muoversi dei rami al vento? Oggi ne ho ascoltato uno. C'è, nell'intenzione dell'autore, il rumore del mare lungo la barriera corallina. E' il titolo che lo dice, perché in nessun modo potresti distinguere questo mare da qualunque altro che sciaborda sugli … Continua a leggere

UNA STORIA BANALE

Per l'ennesima volta Guido cancellò tutto, poi incrociò le braccia sulla tastiera e vi poggiò sopra la testa. Era stanco, stanco e avvilito. Non sapeva più da quante ore fosse lì, davanti al computer, con gli occhi che gli bruciavano e la testa che gli fumava. Non sapeva come  andare avanti. A dir la verità non aveva cominciato neppure. Non … Continua a leggere