BALLATA D’AUTUNNO

Ahi, ahi, Margheritacome ricordi pocola filastrocca antica."Quando vedi volare le moschele giornate si mettono fosche".E' un lento pomeriggio,pomeriggio d'ottobre,Margherita,e la tua manopassa nervosasulla fronte stancae tormentala gonna troppo cortasulle ginocchia che ti fanno male.Pomeriggio d'autunno, Margherita,arrivato così, senza avvertire,mentre ancora godeviil sole di settembre.Hai sbagliato a capire,hai perso il contodei tuoi giornipassati senza te.Dov'eri, Margherita, che facevi?Aspettavi la vitadietro il … Continua a leggere

GIORNO

Il giorno ti colpisce come un pugno in faccia. La notte ipocrita è scivolata via senza darti neppure il tempo di un sogno e siamo di nuovo qui a rimboccare le maniche di una vita che non ne vuole sapere di sentieri di pace.  La luce del mattino è solo un leggero chiarore al fondo della spianata, dietro una densa … Continua a leggere

FARE NON FARE

                                                Stasera è sera di crostate. Terribile la penitenza di queste giornate inutili, spese tra il telefono e la tv. Qualche uscita senza costrutto, così per fare. Ma cos'è che rende a volte così sterili le mie giornate? Quel che vorrei e non ho? Quel che non voglio fare e invece faccio? E perché non faccio quel che voglio? … Continua a leggere

PENSIERI SCIOLTI

        RICORDI FLASH Questa mattina i pensieri vanno per conto loro. Sciolti in un susseguirsi di immagini senza legami,fotografie spezzate di persone che non hanno alcun rapporto tra loro e ormai neppure con me. Gli inesorabili, non voluti ricordi. Mia nonna, il fotografo di Via Tamburelli,un mio amico giornalista che non c'è più. Perfino un neonato che piange, abbandonato in una … Continua a leggere

CONCHIGLIE D’AUTUNNO

Oggi è autunno che più autunno non si può. Dolce, con tutti i colori giusti, dall'arancio al verde cupo, con una caligine biancastra che avvolge ogni cosa, comprese le energie. Mi trascino per casa, aspettando che venga sera per la consueta giornata di gioco del venerdì. Metto lo smalto,preparo un vestito e guardo fuori le luci, in lontananza, verso la … Continua a leggere

VINTAGE

                                             Angela e Maria sono amiche da sempre. Sono laureande in architettura e studiano assieme dalle elementari. La madre di Angela fa la sarta e ha cucito tutti i loro abiti, da quando erano piccole e prima che loro due cominciassero a non gradire più e preferissero andar per bancarelle in cerca di abiti "vintage". Gli abiti della signora … Continua a leggere

DOMENICA MATTINA

Mattino scuro di nuvole senza vento. I sogni di stanotte li ho lasciati sul comodino, insieme ad un libro che faccio fatica a leggere, perché la sera sono spesso stanca, agitata , poco concentrata.Sono le nove del mattino. Ora prendo l'iniziativa, invito parenti a pranzo e mi metto ai fornelli. Un modo per correre dietro alla mia fantasia, concentrandola su … Continua a leggere