COME UN FILM DELLA TV

“Esci?”“Esco”La risposta secca fu accompagnata dal suono della porta che si chiudeva alle sue spalle. Da un po’ di tempo a questa parte quel suono gli procurava una fitta allo stomaco e il suo sguardo si incupiva. Anche oggi, ma stavolta il tonfo fu accompagnato anche da un senso di sollievo, come l’inizio di una fine. Lasciò scorrere l’acqua della … Continua a leggere

LA MIA ANIMA NO

Vendoun pezzetto di cuoresbucciatocon due graffi attraversoe una piccola spina.Vendol’ultimo scampolo di sognia poco prezzoe senza garanzia.Vendo qualche difficile momento,una risatae mezz’etto di orgoglio.La mia anima noperché,debole e forte,attraversa ogni istantesempre ugualea se stessa.

SALSEDINE

A me piacetenere fino a serala salsedinebiancasopra la pelle.Lo so che molte donneamano avereacqua dolcee sapone profumato.A me piaceil sapore del marefino a sera inoltrata.Solo alloralascerò scivolaresotto l’acquail sale dalla pelle.Un bicchiere di vinoe poi la notte.

LA TRAVERSATA (parte seconda)

( Mi accorgo che poteva essere benissimo un unico post un po’ lungo, ma non volevo tediarvi. Magari adesso l’ho fatto due volte…)Lei non era mai capace di interessarsi agli altri se non fuggevolmente, spesso con fastidio,più di rado con un malcelato senso di sopportazione. Vero interesse, quasi mai. Si, “che bel bambino”,ma questo era tutto…Quando era più giovane, almeno, … Continua a leggere

LA TRAVERSATA (prima parte)

(La foto non è appropriata, ma l’ho fatta io e ci tenevo a mostrarvela) Dietro il finestrino stavolta, invece della solita campagna, un mare senza orizzonte,reso ancora più sconfinato da un cielo fumoso che, in quella uggiosa mattina di giugno, sembrava un presagio di cattiva vacanza.Gli occhi di Lisa seguivano l’arricciolarsi sottile delle onde nell’attenta ricerca di un movimento speciale … Continua a leggere

IL VECCHIO E L’ELDORADO

Qualcuno un giorno dovrebbe ricordargliela quella espressione, ma ormai non c’è troppo tempo neanche per i ricordi. Qualcuno dovrebbe fotografare e poi piazzare davanti al suo viso quella fotografia, come uno specchio.Un volto ingrugnito, di chi non sa più vedere il bello, l’espressione di chi non ha tempo nè voglia di guardarsi intorno, concentrato solo su se stesso, perso dietro … Continua a leggere

CONSIDERAZIONI DI FINE VACANZA

(In procinto di lasciare Bologna, vi anticipo qualcosa prima del ritorno, approfittando di una connessione decente.)Le persone ,oggi, si assomigliano tutte, in ciò che fanno,in ciò che indossano,perfino in ciò che dicono e mangiano.Si assomigliano anche fisicamente, vuoi perché trucco e pettinature sono le stesse, vuoi perchè in tutto si riducono a tre o quattro categorie.Le bellone e i fusti … Continua a leggere